CINEMA MILITANTE

cinema_militante

Finalmente l’editoria entra nel mondo del cinema dalla porta principale. Succederà a partire dal 20 marzo, con l’arrivo nelle sale di Impotenti esistenziali, opera prima del regista Giuseppe Cirillo, che in cinque episodi racconterà «il suo punto di vista su temi che toccano la società e la vita d’ogni singola persona, temi universali come l’amore, la capacità di essere coppia, la paura del diverso». Il cast è di quelli stellari. Antonella Ponziani, Angela Melillo, e vabbè, e poi teniamoci  forte: Alvaro Vitali, Gianni Nazzaro, Don Backy e Sandra Milo. Manca solo l’orso Yoghi ma in compenso c’è Tinto  Brass nel ruolo dell’editore De Fortis,  «inizialmente legato ai valori moderati e conservatori che vietano la prevenzione e l’educazione sessuale, diventa poi il paladino delle battaglie per la tutela della salute dei ragazzi. Saggio, ironico e profondo». Il maestro Brass rinuncia quindi per una volta all’apologia del culo, vero e proprio topos degli ultimi vent’anni della sua carriera, per combattere in prima persona una battaglia civile. E’ questo il cinema che ci piace, è questo il prossimo film che andremo a vedere.

Annunci