QUATTRO BUONI MOTIVI PER NON LEGGERE IL LIBRO DI MATTEO CACCIA


caccia

1. La sua amnesia è finta. Lo sappiamo da una fonte affidabile. Caccia e la sua redazione, interpellati in merito, non hanno risposto alle nostre mail

2. L’amnesia retrograda globale è causata da eventi traumatici ma Caccia dice di esserne stato colpito durante un saggio di pianoforte

3. Nelle prime interviste rilasciate dopo il successo della trasmissione, Caccia ha sostenuto che la sua storia è vera. In interviste più recenti afferma invece che non è importante se la storia è vera o meno

4. Caccia racconta di essere andato alla polizia in preda all’amnesia, chiedendo di essere riportato a casa. Chi viene colpito da amnesia retrograda globale non percepisce il concetto di polizia, ma semplicemente quello di “uomini vestiti di blu”

Per approfondimenti:

Matteo Caccia: è vera amnesia?

Amnesia, il libro. Tratto da una storia vera?

Annunci