IL MAGGIO FRANCESE

maggio68Dite a un francese “Maggio” e sicuramente, alla maggior parte di loro, la prima cosa che verrà in mente è il “Mai ’68”.
La rivolta, la rivoluzione, gli scioperi e la contestazione sono nel DNA dei francesi, e quel mese di 40 anni fa fu sicuramente un momento storico per loro e per l’Europa tutta.
Ma io non sono francese, sono semplicemente un italiano in Francia, e per di più un lavoratore. Quindi, quando mi parlano del mese di maggio, la prima cosa che mi viene in mente sono le prime vacanze col caldo. Ok, sul caldo a Parigi non ci metterei una firma, ma per le vacanze non ci sono problemi.
Ben quattro giorni festivi si accumulano in questo periodo. Settimane corte, ponti e lunghi week-end sono all’ordine del giorno. Certo, non bisogna essere sfortunati. Quando un giorno festivo cade in un fine settimana, ce ne sono due che vanno persi.
Infatti qui, oltre al 1° Maggio, festa del lavoro, anche l’8 Maggio è festivo. Essendo a sette giorni di distanza, quando uno è nel week-end, anche l’altro lo è.
L’8 Maggio i francesi festeggiano la vittoria nella Seconda guerra mondiale, un po’ l’equivalente del nostro 25 Aprile. La grande differenza che noto, tra la nostra e la loro festa, è nel nome: i cuginetti mancano decisamente di modestia.
Noi festeggiamo la Liberazione, coscienti che senza l’aiuto degli Alleati non ce l’avremmo fatta, o almeno non in tempi così rapidi. Loro invece hanno dimenticato che, come noi, erano occupati dai tedeschi nazisti, e senza lo sbarco in Normandia nulla sarebbe cambiato. E la chiamano vittoria.
Dopo le due date fisse, ci sono ancora altri due giorni, e questa volta non c’è azzardo del calendario che possa farli perdere: il giovedì dell’Ascensione e il lunedì di Pentecoste, che quest’anno cadono rispettivamente il 21 Maggio e il 1° Giugno.
La grande sorpresa è che si tratta di due feste religiose cattoliche, che noi, in Italia, non festeggiamo. La laica Francia, invece, mi ha molto stupito.
Quattro giorni di vacanza e l’estate che si avvicina. Direi proprio che maggio è uno dei miei mesi preferiti.
La Francia è il posto giusto per lavorare in maggio, o meglio, per lavorare il meno possibile.

Leggi tutti gli appuntamenti

Annunci