QUANTO RISCHIA ANTONIO SCURATI?

quanto_rischia_antonio_scurati

Antonio Scurati si è esposto personalmente autocandidandosi al Premio Strega. Ha superato le fasi eliminatorie approdando nella cinquina dei finalisti. Ora sembra uno scrittore al bivio.
Ipotesi A: vince. Trionfo dello scrittore che ha provato a destabilizzare i meccanismi del Premio Strega. Scurati vende e stravende come ogni vincitore del Premio Strega.
Ipotesi B: perde. Ora, approdare nella cinquina del Premio Strega, è già di per sè una vittoria per qualsiasi scrittore. Si può dire che nessuno perde lo Strega, ma solo uno lo vince. Però qui siamo in un caso particolare, quello dell’autocandidatura…
Insomma ci scappa di pestare una merda…
Cosa può accadere allo scrittore Antonio Scurati? Forse quello che poteva succedere a Mourinho se dopo lo slogan “zeru tituli” non avesse vinto lo scudetto. O forse quello che capita al giocatore che dice “Lo tiro io il rigore!” e poi sbaglia. Ma qualcuno potrebbe obiettare “ci vuole coraggio a prendere il pallone e tirare un rigore”. Vero anche questo.
La Bompiani, se Scurati non vincesse lo Strega sicuramente non farebbe nessuna marcia indietro dal punto di vista contrattuale. Ma la credibilità dello scrittore che si autocandida e torna a casa con le pive nel sacco? Forse ci siamo fatti fregare: l’autocandidatura era una mossa studiata a tavolino in accordo con la casa editrice per attirare attenzione. Cosa riuscita in effetti.
Le vendite per ora non sembrano averlo premiato tantissimo, vediamo cosa succederà con il risultato finale. Forza Antonio!

Annunci