Vamos a plagiar, ovvero Anna Tatangelo copia Paola e Chiara?

Va be’, di plagi o presunti tali è piena la storia della musica. Basti pensare che qualche anno fa persino l’indimenticato Peter Van Wood accusò i Coldplay di avergli copiato un pezzo. Ma qui la storia è un po’ più complicata, o più banale, a seconda dei punti di vista. Stavolta la copiona sarebbe Anna Tatangelo, il cui nuovo singolo, Inafferrabile, somiglierebbe un po’ troppo a Vamos a bailar di Paola&Chiara, tormentone estivo di un bel po’ di anni fa. Fin qui niente di nuovo. Ma è interessante notare come la moglie di Gigi D’Alessio stia ripercorrendo in più punti la carriera delle sorelle Iezzi. Prima teen popstar per adolescenti (Paola&Chiara iniziarono come coriste degli 883), oggi icona gay, proprio come capitato a Paola&Chiara prima dell’inopinato scioglimento. La parola ai nostri lettori, che potranno giudicare da soli se trattasi o meno di plagio. Di sicuro, lasciatecelo dire, Anna T non è mai stata così avvenente, rivaleggiando anche in questo con le sorelline milanesi.

GOODBYE RAY, PROFESSORE POP

Se ne è andato il papà della cultura pop, Ray Browne. Nel 1973 creò, nell’Università americana dell’Ohio, il dipartimento sugli studi della people’s culture o popular culture. Sarebbe stato certamente il nostro professore preferito.

Ray Browne

VORREI MA NON POSSO

vorrei_ma_non_posso

La top 10 di quelli che ci provano ma tanto non ci riusciranno mai

1.

Silvio Berlusconi: vorrei essere Alcide De Gasperi

2.

Zucchero: Vorrei essere Joe Cocker

3.

Leonardo: vorrei essere Arrigo Sacchi

4.

Vladimir Luxuria: vorrei essere Elisabetta Canalis

5.

Antonella Clerici: vorrei essere la Carrà

6.

Ignazio Marino: vorrei essere Enrico Berlinguer

7.

Mariastella Gelmini: vorrei essere Mara Carfagna

8.

Amy Winehouse – vorrei essere Aretha Franklin

9.

Jean Claude Blanc – vorrei essere Gianpiero Boniperti

10.

Michele Placido – vorrei essere Robert De Niro